DENTOSAN
di Minghetti Laura & C. s.a.s.
Via Garibaldi, 9
Loc. Crespellano
40056 Valsamoggia (BO)

Tel. 051.962111

Bite antirussamento: cos'è e come funziona

PRIMA DI APPLICARE QUESTO DISPOSITIVO MEDICO E’ INDISPENSABILE LA VALUTAZIONE STRUMENTALE CONDOTTA PER L’INTERA NOTTE (POLISONOGRAFIA) ALLO SCOPO DI UNA ESATTA DIAGNOSI DI SINDROME DELLE APNEE NOTTURNE.

bite03

Il russare è un problema che riguarda circa il 40% della popolazione, mentre l’apnea del sonno, il 4%. 

La proporzione di uomini è più elevata (60% oltre i 60 anni), ma il problema riguarda anche le donne.

Trascorriamo molta della nostra vita dormendo ed è quindi importante che il nostro sonno sia ristoratore.

Come non russare? Generalmente, durante il sonno, l’indebolimento del tono muscolare della gola e l’arretramento della parte posteriore della lingua riducono le dimensioni dell’orifizio attraverso il quale passa l’aria, causando turbolenze e la vibrazione della zona flessibile del palato e della faringe, sorgente di rumore.

Senza tener conto del fastidio provocato ad altri, il russare può dar luogo ad una più grave ostruzione del passaggio dell’aria, caratterizzata da pause respiratorie d’intensità variabile. Questa più grave patologia, detta apnea notturna, giustifica una consultazione medica.

L'ambulatorio Dentosan da anni applica tecniche all'avanguardia per salvaguardare anche questo profilo della vita dei propri pazienti; come non russare?:

Utilizzando un bite antirussamento.

bite04Grazie a queste nuovi sistemi e' possibile ridurre e/o eliminare il russamento. Il bite anti russamento e' una placca, normalmente in resina, da porre tra le due arcate dentarie, per modificarne le relazioni spaziali nel combaciamento senza modificare in alcun modo permanente i denti e la loro disposizione.
Il problema del russare non è solo questione di decibel di troppo, con conseguenze di natura relazionale, ma , spesso, può provocare l'interruzione della respirazione per persi secondi (apnea). Ciò, oltre a rendere il sonno meno uniforme, con conseguente stanchezza durante il giorno, può determinare un rischio al cuore, che, per compensare quei secondi in cui non si respira e l'ossigeno viene a calare, comincia a battere più velocemente.  Il trattamento con il BITE antirussamento permette una riduzione della frequenza e intensità del russare e delle apnee del circa il 60-70%.

L'ambulatorio Dentosan applica tecniche avanzate quali la creazione di Bite per non russare su misura. Tra queste applicazioni c'e' il Bite antirussamento Erkodent: il Bite antirussamento Sensor.

In che modo il BITE ANTIRUSSAMENTO Sensor può aiutarci

Silensor Erkodent e' una soluzione personalizzata per il paziente, fa in modo che la notte sia tranquilla e il sonno rigenerante.

 

bite02Il Bite per non russare e' costituito da un Bite trasparente per l'arcata dentale superiore ed uno per l'arcata inferiore. A mezzo di due connettori fissati ai lati dei bite, l'arcata inferiore viene mantenuta anteriorizzata, lasciando aperto lo spazio faringeale. La velocità del flusso d'aria inspirata diminuisce impedisce così le vibrazioni che generano disturbi nei tessuti molli e ne impediscono la vibrazione. Il bite per non russare Erkodent è un dispositivo su misura per il paziente, il bite per non russare Silensor è infatti un dispositivo comodo; il movimento della mascella inferiore è ancora possibile e non inibisce la respirazione attraverso la bocca.

Con il bite per non russare Erkodent non è necessario per alcun intervento chirurgico

Come non russare? Come evitare l'apnea ostruttiva del sonno? L'Ambulatorio vi offre metodi antirussamento, offre "IL" rimedio per non russare è il bite anti russa mento

Chiedici informazioni per bite anti russamento a Calcara di Crespellano, bite antirussamento Bologna, bite antirussamento Modena, bite antirussamento Anzola dell'Emilia

Il BITE per non russare SILENSOR e' in grado di portare grande sollievo perché nella quasi totalità dei casi il russare e' causato da costrizione delle vie aeree. Anche quando la respirazione attraverso il naso e' difficile o bloccata (ad es. polipi) non vi e' controindicazione per il BITE antirussamento

Silensor. Infatti il suo schema costruttivo non interferisce con la respirazione attraverso la bocca.

Un peso corporeo notevolmente superiore alla media e/o l'assunzione di quantità importanti di alcool sono di ostacolo all'efficacia del Bite per non russare SILENSOR.

SILENSOR non può essere applicato in caso di edentulia totale (mancanza totale dei denti) anche di una sola arcata. Nel caso di edentulia parziale, l'odontoiatra deve valutare se la dentatura residua assicura una ritenzione adeguata.
Quando vi e' sospetto di APNEA del sonno, per la gravità di questa malattia, l'utilità' di Silensor va verificata da un centro specializzato di analisi del sonno

bite05Al risveglio dopo una notte con applicato il bite antirussamento silensor e' possibile avere una sensazione di tensione mandibolare: questo e' assolutamente normale, dopo pochi istanti scompare. Si può avere anche la sensazione al mattino che la mascella superiore e quella inferiore non combacino più. Ciò' avviene in quanto vi e' afflusso di liquido linfatico nelle articolazioni temporo-mandibolari. il liquido linfatico si riassorbe in breve e la sensazione di disagio si risolve rapidamente.

L'applicazione dei Bite e' soggettiva e quindi il medico valutera' a seconda del paziente la tipologia da adottare.

In caso di insufficiente ritenzione in bocca, conati di vomito, eccessiva formazione di saliva e quando vi sono lacune estese nella dentatura e' consigliabile adottare il SILENSOR realizzato in materiale relativamente duro.

Negli altri casi si usa preferibilmente la versione Silensor-soft semimorbida e molto confortevole.

Dentosan di Minghetti Laura & C. s.a.s. via Garibaldi, 9 - Loc. Crespellano 40056 Valsamoggia (BO) - Tel. 051.962111 - Partita Iva: 01821861208
Direttore Sanitario:  Dott. Giorgio Caivano medico chirurgo odontoiatra iscritto all'albo di Bologna al n.6933
Tutti i diritti riservati - sito realizzato da edysma in conformità agli standards di accessibilità del W3C HTML5 e di Responsive Web Design (RWD)